BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MESSICO/ Mamma con un cancro al seno rifiuta di abortire nonostante il parere medico

Pubblicazione:martedì 1 aprile 2014

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

"Se Dio mi ha mandato il mio bambino è qualcosa per cui devo combattere. Se me lo ha mandato, non posso toglierlo da me". Così dice Dulce, una mamma messicana di 27 anni che durante la gravidanza le viene diagnosticato un tumore al seno. E' il suo primo bambino, e dopo la notizia l'unica cosa che riesce a pensare è che in breve tempo morirà lei o morirà il piccolo che ha in grembo. I medici che l'assistono le consigliano di abortire perché le chemioterapie che dovrà cominciare a fare potrebbero risultare fatali per il bambino. Ma ecco cosa dice Dulce: prima di me e della mia vita, c'è il bambino. Adesso la gravidanza è giunta all'ottavo mese e mezzo e nonostante quattro chemioterapie il bambino non presenta problemi di alcun tipo. Lei dice: ogni volta che andavo a fare la chemioterapia dicevo al mio bambino: non è per te, non prendere nulla di queste cose, sono solo per me. Adesso manca poco al parto, come racconta il giornale messicano Excelsior, e Dulce non vede l'ora di prendere in braccio il suo bambino: tutti e due stanno bene.



© Riproduzione Riservata.