BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAKISTAN/ Due fratelli mangiano un neonato, è cannibalismo

Arrestato uno dei due fratelli, l'altro è fuggito, per aver mangiato un neonato. Erano già stati incarcerati ma in Pakistan non esiste una legge contro il cannibalismo

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Erano già stati condannati per cannibalismo, ma evidentemente la pena era poca cosa. Di fatto almeno fino a oggi in Pakistan nessuna legge vieta il cannibalismo. Di nuovo in libertà due fratelli pachistani si sono resi responsabili di un nuovo orribile gesto: hanno mangiato un neonato, la testa del quale è stata ritrovata nella loro abitazione. Uno dei due fratelli è riuscito al momento a far perdere le tracce, ne è infatti stato arrestato uno solo. Shock ovviamente nell'opinione pubblica pachistana. Si tratta di Arif e Farman Mohammad, residenti a Lahore, erano stati scarcerati dopo aver scontato solo due anni. In mancanza infatti di una legge precisa erano stati condannati solo per disturbo dell'ordine pubblico: intorno alla loro abitazione erano stati trovati i resti di 150 cadaveri. 

© Riproduzione Riservata.