BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NIGERIA/ Gli islamisti di Boko Haram rapiscono duecento studentesse

Circa duecento studentesse di un liceo nel nord della Nigeria sono state rapite dalle milizie fondamentaliste islamiche di Boko Haram, non si conosce al momento la loro sorte

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Almeno duecento studentesse di un liceo nel nord della Nigeria, nella città di Chibok, sono state rapite da un gruppo armato appartenente ai fondamentalisti islamici di Boko Haram. Il gruppo, autore di stragi continue contro i cristiani nigeriani, era nato proprio con l'intento di combattere lo stile educativo da loro definito occidentale. Il nome stesso del gruppo terrorista, Boko Haram, significa "l'educazione occidentale è vietata". Proprio ieri un sanguinario attentato nella capitale del paese aveva provocato oltre settanta morti. I miliziani sono giunti nella scuola a bordo di alcuni camion e hanno facilmente sopraffatto i pochi soldati di guardia all'ostello dove dormivano le studentesse, portando via le ragazze di cui non si conosce la sorte. Durante l'attacco due soldati sono rimasti uccisi e circa 170 abitazioni date alle fiamme. Una decina di esse sono riuscite a fuggire quando uno dei camion ha avuto un guasto.

© Riproduzione Riservata.