BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

IRAN/ Condannato a morte salvato all'ultimo minuto dalla madre della vittima

Un condannato a morte in Iran mediante impiccagione viene salvato all'ultimo minuto dalla madre della vittima che ha deciso di perdonarlo. Ecco cosa è successo

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Immagini incredibili quelle che arrivano dall'Iran. Un uomo era stato condannato a morte mediante impiccagione per aver ucciso durante una rissa una persona. Come prevede la legge iraniana, a dare il calcio alla seggiola dove il condannato a morte è in piedi e dunque a lasciarlo morire sono i genitori della vittima stessa. Ma è successo qualcosa di inaspettato e anche di commovente. Proprio la madre della vittima, all'ultimo minuto invece di scalciare la seggiola ha preso il nodo scorsoio e l'ha tolto dal collo dell'uomo: aveva infatti deciso di perdonarlo. Non prima di avergli dato un sonoro schiaffone in faccia, forse la punizione che la donna ha pensato fosse più significativa che farlo morire. Era presente anche la madre del condannato che è corsa ad abbracciare la madre della vittima che aveva deciso di perdonare il figlio. In seguito il marito e padre della vittima ha rivelato che la moglie aveva cambiato idea dopo che il figlio ucciso le era apparso in sogno dicendole che si trovava in un bel posto e chiedendole di non vendicarsi. La coppia, oltre al figlio ucciso, aveva perso anche un altro figlio in un incidente motociclistico. 

© Riproduzione Riservata.