BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

TONY BLAIR/ Il mondo occidentale reagisca contro l'estremismo islamico

L'ex primo ministro inglese rilascerà nei prossimi giorni un discorso già anticipato dalla stampa del suo paese in cui chiederà all'occidente di intervenire contro l'estremismo islamico

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Il quotidiano The Independent ha diffuso alcuni stralci del discorso che l'ex premier inglese Tony Blair terrà fra alcuni giorni a Londra. Un discorso dai contenuti forti, in cui si richiama il mondo occidentale a prendere atto del rischio dell'estremismo islamico nel mondo, un estremismo che va combattuto, ha detto. Blair nel suo discorso dirà come il fallimento in Iraq e in Afghanistan ha reso i governi occidentali riluttanti a riconoscere oggi l'esistenza di un estremismo islamico che minaccia il mondo libero: "La minaccia dell'islam radicale non è diminuita, la lotta tra coloro che noi definiamo di mente aperta e quelli di mente chiusa è al cuore della domanda se il 21esimo secolo diventerà un'epoca di pacifica coesistenza o un conflitto fra gente di diverse culture". Blair chiede anche che Europa, Cina e Russia cooperino nella battaglia contro una visione radicalizzata e politica dell'Islam. Nel suo discorso Blair non fa cenno a interventi militari ma è molto chiaro nel dire che l'impegno occidentale debba andare oltre quello semplicemente politico. "Dobbiamo smettere di trattare ciascun paese sulla base di ciò che sembra rendere la vita più facile per noi in qualsiasi momento. Dobbiamo avere un approccio a quei paesi che sia coerente. E, soprattutto, dobbiamo impegnarci". Secondo la stampa inglese, l'attuale governo di David Cameron si trova su posizioni opposte a quanto dirà Tony Blair e difficilmente lo appoggerà.

© Riproduzione Riservata.