BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CINA/ Chiese e luoghi di culto distrutti, croci divelte: la campagna contro gli edifici religiosi

Il governo cinese ha portato a compimento la campagna di distruzione di 64 edifici religioni nella provincia di Zhejiang, 64 chiese abbattute o private delle loro croci

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

La campagna del governo cinese contro gli edifici di culto era stata annunciata da tempo, adesso l'agenzia Asianews pubblica la lista completa che contiene 64 tra chiese, edifici religiosi e anche semplici croci divelte. E' successo nella provincia meridionale dello Zhejiang. Qui la città di Wenzhou, definita anche Gerusalemme d'oriente per la forte presenza cristiana, è stata quella che ha subito più distruzioni. A Sanjiang è stata demolita una grande chiesa che era stata costruita con l'autorizzazione del governo a un costo di quasi cinque milioni di dollari. Secondo quanto rende noto sempre Asianews, il governo vorrebbe colpire adesso le cosiddette chiese domestiche, luoghi di culto istituiti negli appartamenti privati: ci sarebbe già una lista di 85 di questi posti da colpire, tutti appartenenti ai cristiani che non vogliono unirsi alla chiesa governativa.

© Riproduzione Riservata.