BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VENEZUELA/ La polizia attacca: distrutti i campi degli oppositori, 250 arresti

Pubblicazione:giovedì 8 maggio 2014

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Duecento cinquanta persone arrestate: è il bilancio dell'attacco notturno delle forze di polizia del governo venezuelano contro gli accampamenti degli oppositori nella capitale Caracas. Come si sa dallo scorso febbraio il Venezuela è spaccata dalle proteste dell'opposizione contro il governo del presidente Maduro successore del defunto Chavez, che ha portato il paese in profonda crisi economica. Circa quaranta persone sono morte negli incidenti delle ultime settimane, quasi tutti manifestanti. Adesso con questa operazione si spera di aver risolto il problema una volta per tutte: secondo il ministro Rodriguez negli accampamenti rastrellati questa notte sarebbero state trovate armi, droga, esplosivi e mortai. La protesta anti Maduro è ovviamente sempre stata pacifica. Uno dei leader studenteschi ha già fatto sapere che l'attacco di questa notte non fermerà le proteste: dovranno costruire celle sempre più grandi perché noi studenti non ci fermeremo, ha detto Juan Requesens. Gli studenti sono sempre stati alla guida delle manifestazioni contro la crisi economica e la mancanza di democrazia in Venezuela. 



© Riproduzione Riservata.