BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LIBIA/ Chi ha ucciso Salwa Bugaighis vuole un paese estremista

Pubblicazione:sabato 28 giugno 2014

Infophoto Infophoto

Non hanno assolutamente la maggioranza popolare, agiscono con le intimidazioni, le minacce e la corruzione come hanno fatto alle precedenti elezioni per comprarsi i candidati all'assemblea nazionale.

 

Che cosa è rimasto di quel tentativo di colpo di Stato da parte del generale Hiftar, di un mese fa circa?

Hiftar è un personaggio sicuramente interessante che va capito nel suo ruolo. Dopo la farsa di quelle sue dichiarazioni dello scorso febbraio rilasciate ad Al Arabiya, quanto fatto lo scorso maggio ha invece segnato un passaggio importante nella situazione libica.

 

In che senso?

Di fatto il suo intervento militare ha segnato uno spartiacque. Quando si è mobilitato a maggio si è portato dietro una fetta importante dell'esercito libico. E' allora che gli islamisti hanno capito che la supremazia militare su cui contavano fino a poco prima è compromessa. Il suo intervento ha consentito di arrivare alle elezioni. I Fratelli musulmani miravano a conquistare il parlamento minacciando o comprando i candidati. Hiftar ha dimostrato che ci si può contrapporre alla Fratellanza e che dietro di lui ci sono paesi come l'Egitto in primis e forse anche l'Arabia pronti a intervenire, e tutto questo ha dato una scossa significativa.

 

A non votare però a queste elezioni sono state anche tutte le minoranze come quella tuareg. Quel mondo importantissimo fatto di tribù che ruolo gioca nello scacchiere libico?

Queste minoranze sono maggiormente interessate al riconoscimento della loro identità culturale, piuttosto che a schierarsi con una o un'altra parte. C'è poi da tenere conto che c'è un'area vastissima della Libia del tutto fuori controllo, tutta quella meridionale che arriva fino ai confini sud, centinaia di chilometri di territorio in mano a trafficanti d'armi e di droga, ai qaedisti, e dove c'è mancanza totale di autorità governativa. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.