BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

STATI UNITI/ Due dodicenni accoltellano una amica, un sacrificio per Slenderman, personaggio horror

Due ragazzine di dodici anni hanno cercato di uccidere a coltellate una loro coetanea, volevano sacrificarla a un personaggio horror di internet, Slenderman

Slenderman Slenderman

Quando ormai diventa impossibile distinguere la fantasia dalla realtà. Quanto accaduto negli Stati Uniti riprende quanto purtroppo già accaduto, minori che vivono la realtà come i giochi virtuali, i film o certi libri incapaci di distaccarsi dal mondo virtuale. Due ragazzine di 12 anni hanno portato una loro amica coetanea in un bosco nei pressi della città di Milwaukee e l'hanno colpita con diciannove coltellate. Il tutto sarebbe stato un sacrificio da rendere a un personaggio inventato di storie horror, tale Slenderman. Fortunatamente nonostante la furia omicida la ragazzina colpita non è morta anche se ovviamente è ricoverata in gravi condizioni. Dopo essere stata colpita e creduta morta la giovane è riuscita ad arrivare fino a una vicina strada dove è stata soccorsa da un ciclista che passava in quel momento. Le altre due sono state arrestate con l'accusa di tentato omicidio volontario e saranno giudicate nonostante l'età come se fossero maggiorenni, il che significa che possono essere condannate al carcere a vita. Slenderman è un personaggio della Rete inventato nel 2009, un personaggio con il voto senza tratti, senza occhi, naso, bocca e orecchie. La sua attività è rapire la gente soprattutto bambini. Secondo le prime dichiarazioni delel due ragazze, uccidendo la loro amica volevano dimostrare che il personaggio è reale e guadagnare di importanza sul sito CreepyPasta dove si sviluppano le storie di Slenderman e altri personaggi del genere. Secondo gli inquirenti, le due avevano progettato il piano omicida da mesi.

© Riproduzione Riservata.