BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCENARI/ Così Renzi "si gioca" l'Italia tra Obama e Merkel

Pubblicazione:

Obama e Merkel (Infophoto)  Obama e Merkel (Infophoto)

Contentarsi di un Commissario al commercio o all’industria, e di un vicepresidente del Parlamento europeo, sarebbe una sconfitta per l’Italia. Vista la situazione, e considerato il messaggio di Obama, l’Italia dovrebbe puntare senza indugio al posto di Alto Commissario per la politica estera e di sicurezza. La questione che c’è l’italiano Draghi alla Bce è fuffa, visto che la Bce non è un’istituzione europea (tecnicamente solo la Commissione, il Consiglio e il Parlamento sono istituzioni dell’Ue).

Ottenere un tale posto permetterebbe all’Italia di riorientare la visione strategica dell’insieme dell’Ue uscendo dal tunnel baltico nel quale si è infilata dal 1991 in poi. Con una nuova visione strategica dell’Ue, cioè con un suo collocamento geopolitico serio nel sistema globale, si intercetteranno i flussi finanziari di cui l’Ue ha bisogno per crescere e per mantenere in piedi le politiche comuni d’integrazione e la pace sociale. Speriamo che Renzi dia prova di coraggio e lungimiranza negoziando bene con Obama e Merkel.

Almeno questa volta dobbiamo essere tutti renziani. L’alternativa sarebbe terribile: senza il Ttip, Obama rischia seriamente di essere schiacciato dalle correnti trasversali neocons nelle elezioni dimid term, e senza l’Italia, la Germania resta da sola rischiando di cadere negli eccessi già conosciuti nel passato. 

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.