BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

SIRIA/ Video, neonato estratto vivo dalle macerie ad Aleppo

Hanno scavato sotto le macerie e sono riusciti a salvarlo. Si tratta di un bimbo di due mesi, travolto dalle macerie dopo che le bombe hanno distrutto la sua casa ad Aleppo, in Siria

Immagine d'archivioImmagine d'archivio

Hanno scavato sotto le macerie e sono riusciti a salvarlo. Si tratta di un bimbo di due mesi, che è stato travolto dalle macerie, dopo che le bombe esplose hanno colpito la sua casa ad Aleppo, in Siria. Esultano i soccorritori, sentendo piangere il bimbo, che ce l’ha fatta a vivere dopo 16 ore sotto le macerie. Nel video, che sta facendo il giro del mondo, si vede un uomo scavare a mani nude tra le macerie, intanto si sente il pianto del bimbo che lo guida: da un piccolo buco, l’uomo estrae il piccolo cosparso di polvere che continua a piangere, tra la folla esultante che grida al miracolo. È accaduto durante gli attacchi  di Assad ai ribelli, nel quartiere di Almasranih. Una città devastata dalle bombe, che ha solo una colpa: quella di non voler cedere alle milizie provenienti da 83 paesi, che hanno invaso la Siria per lottare contro il governo di Damasco. A giudicare dalle immagini il bimbo starebbe bene, la sua vocina riempie di gioia e commozione.

(Serena Marotta)

© Riproduzione Riservata.