BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

IRAQ/ La Francia offre asilo ai cristiani cacciati da Mosul

I ministri degli esteri e quello degli interni del governo francese hanno offerto asilo in Francia a tutti i cristiani iracheni cacciati dalla città di Mosul dagli islamisti

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Il governo francese ha fatto sapere di essere disponibile a offrire asilo ai cristiani cacciati dalla città di Mosul in Iraq dai fondamentalisti islamici. Come si sa, migliaia di cristiani sono fuggiti dalla città dopo che i militanti di Isis avevano annunciato che avrebbero dovuto convertirsi all'Islam o pagare la tassa di sottomissione. A Mosul esisteva una delle più antiche comunità cristiane al mondo, oggi completamente sparita. Adesso i ministri Laurent Fabius e Bernard Cazeneuve, il primo ministro degli esteri e il secondo degli interni, hanno dichiarato che se i cristiani di Mosul lo desiderano, saranno accolti in Francia. Al momento nella città irachena, secondo quanto riportano le Nazioni Unite, sono rimaste in tutto venti famiglie di cristiani dei 35mila che vi vivevano prima dell'arrivo degli estremisti islamici. 

© Riproduzione Riservata.