BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CELLULARE/ Causa incidente mortale mentre guida usando due telefonini: la condanna

Una donna che stava usando due telefonini mentre era alla guida della sua vettura ha ucciso una persona: è stata condannata a sei anni di carcere, ecco di cosa si tratta

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Sei anni di carcere con la definizione di "piaga della società". E' la condanna affibbiata a una donna inglese di origine lettone, Marina Usaceva, madre di una bambina, che in un incidente automobilistico ha ucciso una persona di 27 anni. La donna, al momento dell'incidente, mentre guidava, stava messaggiando con un cellulare e rispondendo a un secondo telefono. Ecco perché la pesante condanna, motivata anche dalla mancanza di pentimento da parte della donna che nei momenti successivi all'incidente aveva negato che stava usando i telefoni. La prova è scaturita dall'esame dei suoi due cellulari. Oltre alla condanna a sei anni di carcere è stata privata della patente per otto anni. In precedenza la donna era già stata fermata due volte mentre, alla guida della sua macchina, usava il cellulare e la sua patente sospesa, una prima volta nel 2009 e una seconda nel 2011.

© Riproduzione Riservata.