BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

CALIFFATO ISLAMICO/ Video: il documentario che mostra crocifissioni, uccisioni e indottrinamento

Un giornalista inglese che vive in Palestina ha potuto passare tre settimane con i miliziani di Isis. Il documentario che ne ha tratto mostra l'orrore del fondamentalismo 

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Tre settimane insieme ai feroci terroristi di Isis, le milizie che hanno occupato parte della Siria e dell'Iraq fondando il califfato dello stato islamico. I miliziani sono ben noti per l'efferata violenza che compiono su chiunque non aderisca alla loro folle ideologia religiosa. Per la prima volta un giornalista è riuscito a ottenere la loro fiducia e a filmare in esclusiva la vita dei miliziani. Si tratta di un giornalista inglese che vive in Palestina, Medyan Dairieh, che ha passato tre settimane con loro. Ha così realizzato un documentario della durata di 44 minuti pubblicato dal sito americano Vice News. Nel video non si vedono mai donne, tenute segregate nelle loro abitazioni. Si vedono invece i corpi fatti a pezzi di persone crocifisse per le strade delle città occupate, bambini che chiamano all'uccisione degli infedeli, soldati armati ovunque. Il giornalista è stato anche portato sulla linea del fronte in Siria: nel filmato si vedono i corpi di circa 50 soldati siriani i cui corpi sono stati fatti a pezzi e le loro teste impalate per le strade della città di Raqqa. Si vedono anche bambini di 10 e 12 anni sottoposti a indottrinamento ideologico religioso. Ecco il video integrale del documentario.

© Riproduzione Riservata.