BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

FOOTBALL/ Giocatore americano salva la vita al nipotino, ma rischia la sua carriera

Josh Shaw, giovane giocatore di football americano, si è lanciato dal secondo piano per salvare la vita al nipotino che stava affogando in una piscina

Josh ShawJosh Shaw

Non ci ha pensato due volte quando ha visto il nipote di 7 anni che stava affogando in piscina. Josh Shaw, giovane promessa del football americano in forza ai Trojans dell'università della California del sud, si è buttato dal secondo piano dell'abitazione dove si trovava finendo sul cemento e rompendosi tutte e due le caviglie. Impossibilitato a camminare, si è spostato strisciando attraversando la strada che lo divideva dalla piscina e ha tratto in salvo il nipotino. Lo avrei fatto per qualunque bambino, non solo per mio nipote ha commentato. Adesso però la sua carriera sportiva è a rischio. Il suo allenatore ha commentato che conoscendolo non poteva che aspettarsi un gesto simile da parte sua. Adesso la speranza è che riesca a riprendersi più avanti anche se dovrà rinunciare a molte partite. 

© Riproduzione Riservata.