BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ISIS/ L'appello di una madre per il figlio prigioniero in Siria dal 2013

Un appello di una madre disperata per la sorte del proprio figlio rivolto al capo Isis Abu Bakr al Baghdadi. "Mio figlio è innocente, liberatelo". La madre è Shirley Sotloff.

foto: Infophoto foto: Infophoto

Un appello di una madre disperata per la sorte del proprio figlio rivolto al capo Isis Abu Bakr al Baghdadi. Il figlio è tenuto prigioniero in Siria da agosto dello scorso anno. La madre è Shirley Sotloff e il figlio è un giornalista freelance e si chiama Steven Sotloff. La sua storia è raccontata dalla “Cnn”. La scorsa settimana il capo dell’Isis ha pubblicato un video dove mostra il giornalista e anche la decapitazione del giornalista americano James Foley. Il militante nel video avverte che la sorte di Steven dipende da ciò che farà il presidente Barack Obama in Iraq. Da qui l’appello della madre:  "Sto inviando questo messaggio a voi, Abu Bakr al-Baghdadi ... il califfo dello Stato Islamico. Sono Shirley Sotloff. Mio figlio, Steven, è nelle vostre mani. Steven è un giornalista che ha viaggiato per il Medio Oriente per coprire le sofferenze dei musulmani per mano di tiranni. Steven è un figlio leale e generoso, fratello e nipote. Lui è un uomo d'onore e ha sempre cercato di aiutare i più deboli – dice la donna -. Noi non abbiamo visto Stephen per oltre un anno, e ci manca molto. Vogliamo vederlo a casa sano e salvo e abbracciarlo. Dal momento della cattura di Steven, ho imparato molto sull'Islam. Ho imparato che l'Islam insegna che nessun individuo dovrebbe essere ritenuto responsabile per i peccati degli altri. Stephen non ha alcun controllo sulle azioni del governo degli Stati Uniti. Lui è un giornalista innocente. Ho sempre saputo che il califfo può concedere l'amnistia. Vi chiediamo di liberare mio figlio. Come madre, vi chiedo giustizia per essere misericordioso e non punire mio figlio per questioni di cui non ha alcun controllo. Vi chiedo di usare la sua autorità per risparmiargli la vita e l'esempio del Profeta Maometto, che ha protetto la gente del Libro. Voglio quello che ogni madre vuole: vivere per vedere i figli dei suoi figli. Vi supplico di concedermi questo". È la prima volta che la madre del giornalista appare in un video, per non danneggiare le trattative (Serena Marotta)

© Riproduzione Riservata.