BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

AEROPORTO DI SYDNEY/ Polizia dimentica valigia piena di esplosivo: la trova una passeggera un mese dopo

Pubblicazione:giovedì 11 settembre 2014

foto: Infophoto foto: Infophoto

Una passeggera dell'aeroporto di Sydney si è ritrovata tra le mani una valigia piena di esplosivo: il delicato bagaglio era stato dimenticato un mese prima dalla polizia nello scalo australiano. La notizia è stata riportata da diversi quotidiani locali. Secondo quanto commentato dalla polizia federale australiana, i quasi due etti e mezzo di esplosivo al plastico erano destinati all’addestramento dei cani poliziotto, ma il bagaglio è stato incredibilmente offerto alla passeggera come risarcimento perché il suo era stato danneggiato. La scoperta è stata fatta dalla donna una volta arrivata a casa, quando appunto ha aperto la valigia. Si è quindi recata subito nella stazione di polizia più vicina, immediatamente evacuata appena gli agenti hanno visto il contenuto. Secondo la polizia l’esplosivo non era detonabile. Il responsabile dell’accaduto è stato identificato ed è stata aperta un’inchiesta interna nei suoi confronti. Non si sa dove si trovasse la valigia, ma si sa che l’addestramento è avvenuto il 14 agosto scorso e la valigia è stata ritrovata martedì. (Serena Marotta)



© Riproduzione Riservata.