BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ISIS/ Obama: vi distruggeremo e annienteremo, il presidente Usa dichiara guerra ai terroristi

In occasione dell'anniversario degli attentati alle Torri Gemelle il presidente americano Barack Obama ha dichiarato guerra alle milizie terroristiche di Isis, ecco cosa ha detto

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

In concomitanza non casuale con l'anniversario degli attentati alle Torri gemelle di New York, Barack Obama ha lanciato la sua dichiarazione di guerra ai terroristi islamici di Isis. L'America, ha detto, si metterà alla guida di una vasta coalizione internazionale che attaccherà senza sosta ovunque si trovi Isis per respingerla e infine distruggerla. Una azione, ha aggiunto, articolata e prolungata in cui non saranno però inviate truppe di terra americane. Ha poi spiegato che in questa guerra non sarà possibile fare accordi con il regime siriano "che terrorizza il suo popolo", con questo dicendo ancora una volta che l'America sostiene l'opposizione ad Assad. L'Isis ha detto ancora non è l'islam ma una organizzazione terroristica che se non la si combatte può diventare una minaccia per gli Usa. "Solo l'America ha la capacità e la volontà di mobilitare il mondo contro i terroristi", la stessa America, ha detto, che ha unito il mondo contro l'aggressione russa e in sostegno del popolo ucraino. Questa guerra ha poi spiegato agli americani non sarà come quella in Iraq o in Afghanistan, non ci saranno truppe americane sul terreno. L'America sosterrà con bombardamenti aerei le truppe irachene, curde e i ribelli siriani moderati. "Condurremo una campagna sistematica di bombardamenti aerei contro questi terroristi dell'Is. Li colpiremo ovunque essi siano. E' la stessa strategia che abbiamo perseguito con successo in Yemen e in Somalia per anni".

© Riproduzione Riservata.