BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

INGHILTERRA/ Aborto: questo non è un feto, è un bambino del tutto formato. Le immagini shock

Resa pubblica la foto di una bambina nata alla 24esima settimana, il limite massimo entro il quale in Inghilterra si può abortire: non è un feto, ma un bambino del tutto formato

Immagine di archivioImmagine di archivio

In realtà non dovrebbe essere una immagine shock quella che una madre ha reso pubblica, della sua bambina morta purtroppo poche ore dopo, perché chiunque dovrebbe già sapere che è così. Il fatto è che la piccola è nata alla 24esima settimana che secondo la legge inglese è il limite massimo entro il quale si può abortire perché, viene detto, si tratta di un tempo in cui il bambino non è ancora tale. Ebbene, la donna ha voluto che si vedesse bene di cosa si tratta invece: non è un feto, questo è un bambino del tutto formato, ha detto rendendo pubblica l'immagine del parto e della nascita. Purtroppo come detto la nascita prematura ha fatto sì che la piccola morisse poche ore dopo, ma è altresì vero che nel Regno Unito il numero dei bambini nati prematuri che riescono invece a sopravvivere negli ultimi anni è costantemente in aumento grazie a nuove cure mediche. L'immagine provocatoria riapre dunque il dibattito sull'abbassamento del periodo di tempo entro il quale si possa abortire. "La nostra foto mostra che Adelaide non era un feto, ma una bambina completamente formata e pensare che bambini come questi possano essere legalmente uccisi è per me orribile" ha detto. Allo stesso tempo la donna, Emily Caines, vuole anche si discuta a fondo della problematica delle morti infantili: lei e la sua famiglia hanno infatti raccolto circa 4mila sterline per una organizzazione che si occupa di questa tematica. In precedenza Emily aveva perso un'altra figlia, nata alla 23esima settimana, ma è già di nuovo incinta, sperando questa volta di riuscire a diventare mamma. 

© Riproduzione Riservata.