BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BRASILE/ L'arcivescovo di Rio de Janeiro: gang armata gli ruba il crocifisso e l'anello d'oro

L'arcivescovo di Rio è stato fermato da una banda di rapinatori mentre era a borodo della sua auto: gli hanno rubato il crocifisso e l'anello d'oro ma poi li hanno abbandonati per strada

Immagine di archivio Immagine di archivio

Episodio inquietante successo ieri a Rio de Janeiro. L'arcivescovo della città brasiliana, il cardinale Dom Orani Tempesta si trovava a bordo della sua vettura in transito verso un appuntamento quando il suo autista è stato obbligato a fermarsi da tre uomini armati a bordo di un'altra vettura. Uno di loro, sceso, ha puntato una pistola al cardinale ma quando si è reso conto di chi fosse ha chiesto scusa. Nonostante questo la rapina è proseguita: al porporato è stato rubato il crocifisso che portava al collo e l'anello d'oro, ma visto di chi si trattava non hanno rubato anche la vettura come invece è prassi in casi analoghi. Insieme al cardinale viaggiavano un seminarista e un fotografo che sono stati derubati anche loro di alcuni averi. L'episodio è avvenuto nel quartiere di Santa Teresa, un'area turistica molto popolata ma dove le rapine armate sono cresciute ultimamente di numero. In seguito il crocifisso e l'anello del cardinale sono stati ritrovati: i rapinatori li avevano abbandonati evidentemente pentiti di quanto avevano fatto. 

© Riproduzione Riservata.