BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ANNABELLE FOREST/ Violentata da 1800 uomini fin da ragazzina: la madre è satanista

Annabelle Forest, nome fittizio di una donna originaria di Llanelli, città della contea del Carmarthenshire nel Galles, ha raccontato la sua vita in un libro pubblicato quest’anno.

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Arriva dal Galles una incredibile storia di violenza. Annabelle Forest, nome fittizio di una donna originaria di Llanelli, città della contea del Carmarthenshire, ha raccontato la sua vita in un libro pubblicato quest’anno: per anni la ragazza è stata violentata da tantissimi uomini, costretta dalla madre che faceva parte di una setta satanica. La prima violenza avvenne a 11 anni, quando venne stuprata dal capo della setta, mentre a soli 7 anni dovette assistere al rapporto sessuale tra lo stesso uomo e la madre: in tutto, scrive Annabelle nel libro, ha fatto sesso con circa 1800 uomini fino all’età di diciotto anni. "Ero una studentessa di giorno e una schiava del sesso di notte", racconta la giovane che ad appena 14 anni è stata costretta a fare sesso di gruppo insieme ad alcuni membri della stessa setta. Qualche anno fa è riuscita a scappare e a denunciare tutto, mentre nel 2011 la madre e il patrigno sono stati condannati rispettivamente a 12 e 11 anni di carcere. "Mia madre era una donna malvagia e io non la perdonerò mai - scrive Annabelle - Quasi non riesco a credere che lei mi abbia trattato in quel modo. Era innaturale e crudele".

© Riproduzione Riservata.