BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

VIRUS EBOLA/ Sierra Leone, finito il coprifuoco: scoperti 150 nuovi casi

Sono terminati i tre giorni di coprifuoco in Sierra Leone decisi dal governo per individuare nuovi contagi da virus ebola e tentare di limitare l’epidemia: scoperti 150 nuovi casi

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

Sono terminati i tre giorni di coprifuoco in Sierra Leone decisi dal governo per individuare nuovi contagi da virus ebola e tentare di limitare l’epidemia che in Africa occidentale ha già causato la morte di oltre 2.500 persone. Da venerdì scorso i residenti nel Paese sono rimasti in casa e le attività commerciali sono rimaste chiuse, mentre per le strade potevano circolare solamente i lavoratori dei servizi essenziali e delle forze di sicurezza, oltre agli operatori sanitari. Le autorità locali hanno definito "un enorme successo" l’operazione che ha portato alla scoperta di almeno centocinquanta nuovi casi di ebola nel Paese, facendo sapere che potrebbe essere ripetuta prossimamente. "Abbiamo un sovrafflusso di cadaveri che dobbiamo ancora seppellire, ma questo è accaduto praticamente ogni giorno da quando è cominciata l'epidemia di ebola. Ora abbiamo circa 150 nuovi casi", ha detto Steven Gaojia, responsabile dei servizi d'emergenza in Sierra Leone. Nel Paese africano, nei giorni scorsi l’epidemia di ebola ha causato altri 92 morti.

© Riproduzione Riservata.