BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

STATO ISLAMICO/ Eid: l'Isis attaccherà Roma come aveva previsto Maometto

Pubblicazione:martedì 23 settembre 2014

Infophoto Infophoto

Purtroppo no, è anzi un classico dell'islam. C'è un noto episodio in cui una persona chiede a Maometto quale città cadrà prima, se Costantinopoli o Roma e lui risponde, cadrà prima Costantinopoli. Da questo episodio i musulmani hanno tratto la convinzione che prima o poi Roma sarà conquistata. L'episodio, come i tantissimi che circondano la vita di Maometto, nessuno sa se sia solo leggenda, ma molti ulema (i dotti islamici, ndr) islamici lo considerano autentico, spiegando che sì Roma cadrà, ma non necessariamente in modo violento. A quelli dell'Isis invece nessuno impedisce di dire che la conquista sarà violenta, rincararando la dose dicendo noi prenderemo le vostre mogli e le daremo ai nostri figli, descrivendo una vera e propria invasione tipo quelle barbariche. 

 

In un suo recente discorso il presidente francese Hollande si è rifiutato di chiamare Isis uno Stato islamico perché dice che di islamico non c'è niente, sono solo terroristi. E' giusto questo atteggiamento secondo lei?

Tutta l'ideologia dell'Isis è basata purtroppo sul Corano il quale offre la possibilità di dare due interpretazioni. Una che dice io nel Corano traggo la convinzione che i cristiani sono amici e cita un versetto che dice proprio questo, ma un altro musulmano può trarre altri versetti che dicono che i cristiani sono nemici. Quelli dell'Isis hanno costruito la loro ideologia prendendo tutti i versetti che facevano comodo. Hanno adottato la versione più estremista dell'islam e procurano il danno maggiore all'islam stesso.

 

Questo anche perché nell'islam manca una guida centrale che dia una versione unica, è così?

Infatti. Ma la responsabilità maggiore di tutto questo, come hanno detto più volte i patriarchi orientali, è di tutti quei leader islamici che stanno zitti. Non osano alzare la voce perché quelli di Isis li possono tranquillamente tacciare di non essere buoni musulmani, possono tranquillamente dire che il Corano dice di cacciare tutti gli infedeli come stanno facendo loro, e nessuno può contraddirli perché è vero.  



(Paolo Vites)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.