BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

OBAMA ALL'ONU/ L'Isis va distrutto, ma non è una guerra contro l'Islam

Pubblicazione:

foto: Infophoto  foto: Infophoto

Sulla crisi internazionale in Siria e in Iraq si sta discutendo nella riunione del Consiglio di Sicurezza dell’Onu, alla quale partecipano una decina di capi di Stato, guidati dal presidente americano Barack Obama che presenterà una risoluzione che obbliga tutti i 193 paesi membri ad adottare leggi per contrastare il reclutamento di jihadisti. "Nessun Dio perdona questo terrore. Non si può ragionare, non si può negoziare con questo marchio del male: L’unico linguaggio che questi terroristi capiscono è il linguaggio della forza. Gli Usa lavoreranno con una coalizione allargata per smantellare questa rete della morte", ha detto il numero uno della Casa Bianca, secondo cui "il gruppo terroristico conosciuto come l’Isis deve essere distrutto. Già 40 paesi si sono offerti di unirsi alla nostra coalizione e chiedo al mondo di unirsi al nostro sforzo". Infine Obama ha sottolineato che "gli Stati Uniti non saranno mai in guerra contro l’Islam perché l’Islam insegna la pace e milioni di musulmani-americani fanno parte del nostro Paese. Non è in atto uno scontro di civiltà". (Serena Marotta)  



© Riproduzione Riservata.