BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

STATO ISLAMICO/ Obama-Assad, la "strana alleanza" che aiuta i terroristi

Pubblicazione:mercoledì 24 settembre 2014

Infophoto Infophoto

Tutta l'operazione è stata condotta dagli Usa prescindendo totalmente dalle Nazioni Unite. Oggi il Consiglio di sicurezza dovrebbe discuterne, ma il dibattito non potrà che essere patetico. La questione è ormai in altre mani. 

Se i curdi iracheni e quel poco che c'è dell'esercito del governo di Bagdad non  saranno in grado di respingere rapidamente l'Is fuori del Nord Iraq, e se frattanto le forze di Assad non riusciranno a espugnare le sue roccaforti del nord della Siria, allora l'Is comincerà a sparpagliare le sue forze e le sue installazioni nei centri abitati. Gli Usa e i loro alleati si troveranno a questo punto a dover scegliere tra cessare i bombardamenti oppure continuarli ma al prezzo della strage anche delle popolazioni che avrebbero voluto… liberare. Così, ahimè, stanno le cose.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.