BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ISIS/ Allarme terrorismo a Parigi e New York. Rohani: vogliono distruggere la civiltà

“Obbligo religioso”. Con queste parole Hassan Rohani, presidente della Repubblica iraniana, conferma l’appoggio all’Iraq nella sua battaglia contro i terroristi dell'Isis

(Infophoto) (Infophoto)

“Obbligo religioso”. Con queste parole Hassan Rohani conferma l’appoggio all’Iraq nella sua battaglia all’Isis. Il presidente dell’Iran ha incontrato Haider al-Abadi, primo ministro iracheno, a New York, a margine dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Ma oltre alle parole di Rohani – “La Repubblica islamica ha aiutato l'Iraq in quanto è un obbligo religioso e continuerà con il suo sostegno – è il monito lanciato dal leader dell’Iraq a catturare attenzione, visto che al-Abadi ha parlato di un imminente progetto del Califfato di attaccare le metropolitane di Parigi e New York. La Casa Bianca fa comunque sapere che “Non ci sono conferme di minacce terroristiche come quelle denunciate dal premier iracheno al-Abadi. Gli Usa stanno comunque verificando queste informazioni”. Rohani ha dunque fatto eco all’alleato in questa guerra dicendo come il terroristi jihadisti abbiano “un unico obiettivo, ossa la distruzione della civilità”; ma nel mirino del presidente iraniano c’è anche la strategia americana e dell’Occidente, visto che l’Is è secondo lui frutto dell’opera di “agenzie di intelligence che hanno messo un pugnale nelle mani di pazzi”.

© Riproduzione Riservata.