BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

UGANDA/ Bambino nato con quattro braccia e quattro gambe, operato con successo

Un caso rarissimo di "gemello parassita": un bambino africano è nato con quattro braccia e quattro gambe, resti del gemello siamese non completamente formatosi. E' stato operato

Immagine di archivio Immagine di archivio

Al momento della nascita la madre è rimasta ovviamente scioccata, quando ha visto che il bambino che era nato aveva quattro gambe e quattro braccia. E' successo in un villaggio ugandese dove il parto è stato portato a compimento nella casa della coppia con l'aiuto della suocera. Recatisi immediatamente nel più vicino ospedale, vista la gravità del caso il piccolo è stato trasferito all'ospedale di Kampala, la capitale della città. Ed ecco la diagnosi: il bambino era nato con un "gemello parassita", in pratica un caso di gemelli siamesi in cui il secondo nato era privo di testa e cuore. Ma le braccia e le gambe del fratello non del tutto sviluppato erano sul suo corpicino. Dentro di lui altre anomalie, ad esempio il cuore situato sulla destra invece che sulla sinistra e il fegato sulla sinistra invece che sulla destra. Venne deciso di aspettare tre mesi prima di tentare una operazione chirurgica. Operazione che è stata portata a termine dopo tre ore e con l'impegno di tre chirurghi, tre anestesisti e due infermiere. In pratica, le parti appartenenti al gemello non nato sono state rimosse completamente: tre settimane dopo l'operazione il piccolo sta bene e cresce normalmente. 

© Riproduzione Riservata.