BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

Elezioni Grecia / Cos'è Syriza il partito di Tsipras

Il partito che ha vinto le elezioni greche è una coalizione di movimenti e partiti di sinistra e ambientalisti nato nel 2004, ecco che cosa è e che valori politici promuove

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Il partito vincitore delle ultime elezioni greche nasce nel 2004. Il nome completo è Coalizione della sinistra radicale, in greco Synaspismós Rizospastikís Aristerás da cui la sigla Syriza. Al momento della nascita unisce insieme partiti e politici indipendenti appartenenti all'area socialista democratica, ambientalisti di sinistra, maoisti, trotzkisti e varie associazioni  e organizzazioni eurocomuniste. Nel 2012 diventa partito unico e nel 2013 si tiene il congresso fondativo. Si presenta alle elezioni per la prima volta nel 2004 ottenendo il 3,3% dei voti e sei parlamentari eletti. Nel 2007 ottiene il 5.0% dei voti segnando una forte crescita. Alle elezioni parlamentari del 17 giugno 2012 diventa il secondo partito greco. Leader ne è da subito Alexis Tsipras, già presidente di Synaspismós, il principale tra i partiti fondatori, la Coalizione della sinistra, dei Movimenti e dell'Ecologia fondato nel 1991. Dopo le elezioni del 2012 ottiene il mandato di formare un nuovo governo ma rinuncia perché non ha un numero sufficiente di parlamentari per formare la maggioranza. Alle elezioni europee del 2014 diventa il primo partito greco ottenendo il 26% dei voti fino al grande successo elettorale ottenuto in questi giorni. I valori fondanti del partito sono il socialismo democratico e l'anticapitalismo con largo spazio all'ecosocialismo, l'eurocomunismo achee se dentro il partito ci sono posizioni molto diverse fra loro. 

© Riproduzione Riservata.