BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ABORTO/ Stati Uniti, medico abortista collaborava con un ospedale cattolico

Un medico ufficialmente specialista in casi di obesità lavorava per un ospedale cattolico americano e contemporaneamente effettuava aborti illegali a casa sua

Immagine di archivio Immagine di archivio

Non sono chiari i contorni della vicenda che ha visto l'arresto del dottor Michael Roth, un medico del Michigan che ufficialmente collaborava con un noto ospedale cattolico, il St. John Providence Health System. Durante una ispezione a casa sua la polizia ha trovato materiale medico usato per abortire e nella sua vettura alcune borse che contenevano i resti di quattordici bambini abortiti e altro materiale umano. Roth è accusato di aver praticato aborti illegali nella sua abitazione o in quella di clienti. Ma il dottore risulta anche essere stato per anni in forze dell'ospedale cattolico, come riporta oggi il sito americano Catholic News Live, come specialista di problemi di obesità. In realtà la pagina a lui dedicata sul sito dell'istituzione ospedaliera appare cancellata proprio in contemporanea al raid della polizia, ma analisti recuperando la memoria cache dei computer hanno dimostrato che effettivamente il dottor Roth per anni ha collaborato con l'ospedale, nonostante in molti avessero protestato per la sua presenza dato che si sospettava praticasse aborti illegali. 

© Riproduzione Riservata.