BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TURCHIA/ Samir: la Merkel ha "venduto" l'Europa a Erdogan

Pubblicazione:mercoledì 21 ottobre 2015

Angela Merkel (Infophoto) Angela Merkel (Infophoto)

E’ proprio ciò che intendo dire. Mi domando che cosa ci sia di europeo nella Turchia. Soltanto una parte di Istanbul si trova nel Vecchio Continente, ma dal punto di vista geografico è difficile pretendere che la Turchia sia europea. Se si guarda all’approccio religioso e culturale, c’è ben poco di occidentale. E soprattutto l’intera Anatolia è lontanissima dal sistema e dalla visione europea.

 

Il fatto che la Turchia faccia parte della Nato può rappresentare una porta di ingresso naturale nell’Ue?

L’appartenenza della Turchia alla Nato è soltanto un fatto tattico. Di recente gli Usa si sono accordati con Ankara per l’intervento in Siria. L’obiettivo di Erdogan però è semplicemente quello di bloccare i curdi. La preoccupazione maggiore di Ankara è quella di evitare che i curdi di Iraq, Siria e Turchia si mettano insieme per costruire un loro Stato.

 

In concreto che cosa ha fatto Erdogan in Siria?

E’ intervenuto per fermare i curdi che lottano attivamente contro l’Isis, e non invece per aiutare a risolvere il problema siriano. Anzi in molti sospettano che le autorità turche lascino passare i volontari jihadisti verso Siria e Iraq, facendo il doppio gioco per motivi di interesse. Stati Uniti ed Europa non hanno un’autentica volontà di risolvere il problema della guerra in Medio Oriente.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.