BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ELEZIONI ARGENTINA/ Il "fattore K" che ha rovinato la democrazia

Pubblicazione:

Cristina Kirchner (Infophoto)  Cristina Kirchner (Infophoto)

Guardi: concretamente, alle primarie, il 62% della gente ha votato per un cambiamento. Il Fpv ha ottenuto un risultato inferiore alle aspettative e ha chiaramente dimostrato come in Argentina esistano due modelli di conduzione: quello kirchnerista, di Scioli e della Campora che hanno come unico interesse continuare con i privilegi e i favori agli amici, che concepisce gli altri come un nemico da distruggere; il concepire la politica come servizio alla gente e non ai politici stessi, con una costruzione attuata attraverso il dialogo e e il pensiero che esista veramente la possibilità di un Paese migliore. Questo è il nostro modello: quello del fronte "Cambiemos" che ha come leader Maurizio Macri.

 

Però molti argentini associano Macri al neoliberalismo che già tanti danni ha provocato al Paese sotto la presidenza di Menem....

In primis credo che la maggioranza degli argentini abbia ben chiaro il concetto che chi ci governa oggi siano gli stessi che lo fanno da 25 anni. Molti che facevano parte di quel governo sono gli stessi dell'attuale. Se guardiamo poi le votazioni nel Senato negli ultimi anni scopriamo che Menem è un alleato del kirchnerismo. Macri crede in uno Stato presente e vicino alla gente. Lo dimostra continuamente e lo conferma la sua gestione nella città di Buenos Aires. Le sue convinzioni puntano a una scuola statale di qualità, a una sanità pubblica alla portata di tutti, a un sistema di trasporti sostenibile, moderno e rispettoso dell'ambiente. L'importante, come ripeto, è che lo Stato sia al servizio della gente e per fare ciò occorre comprometterci e lavorare con valori e gente onesta: crediamo fermamente che si possa vivere molto meglio di quanto abbiamo vissuto negli ultimi anni. Lavoriamo alla costruzione di un fronte molto ampio che invita a partecipare tutti coloro che credono in un modo differente di far politica: abbiamo ricevuto moltissime adesioni e questo ci riempie di entusiasmo. Il nostro obiettivo non è solo quello di vincere le elezioni, ma anche quello di trasformare l'Argentina per offrire un livello di vita migliore a tutte le famiglie che la compongono.

 

(Arturo Illia)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.