BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MADRID/ Il sindaco vuole vietare il Presepe: il Comune non è dei cattolici

Pubblicazione:venerdì 30 ottobre 2015

Immagine di archivio Immagine di archivio

Non è ancora stata presa una decisione ufficiale, ma l'intenzione del nuovo sindaco di Madrid, Manuela Camera che guida una amministrazione di sinistra sostenuta da Podemos, sarebbe quella: vietare il tradizionale presepe di Natale che da sempre il comune di Madrid apre al pubblico. Tradizione religiosa, della cattolicissima Spagna, ma anche attrazione turistica. Solo lo scorso anno furono circa 50mila le persone che lo visitarono. Per l'amministrazione però non importa: la rappresentazione della nascita di Gesù non è un simbolo per molti, dicono a Palacio de Cibeles sede del municipio, e il comune non è patrimonio esclusivo dei cattolici. Il presepe del comune di Madrid è una tradizione anche artistica: lo scorso anno fu allestito quello appartenente ai duchi di Cardona, un presepe napoletano del XVIII secolo, nel 2013 un altro presepe napoletano visitato addirittura da 100mila persone. Il sindaco intanto con un twitter cerca di tranquillizzare le montanti proteste: "Questo Natale sarà per tutti e tutte. Chiaro che ci saranno presepi, cavalcate e altre tradizioni. A metà novembre offriremo i dettagli".



© Riproduzione Riservata.