BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

BAMBINO DECAPITATO/ Intervento miracoloso, riattaccate le vertebre del collo alla schiena

Con una operazione durata sei ore una equipe di medici australiani ha riattaccato le vertebre del collo alla schiena di un bambino di sedici mesi vittima di un incidente stradale

Immagine di archivioImmagine di archivio

Una decapitazione interna, quella che aveva subito un bambino australiano di sedici mesi. Per via di un incidente automobilistico in cui era rimasto coinvolto con  la madre e la sorella, un bimbo australiano aveva subito il distaccamento della prima e seconda vertebra, in pratica anche se attaccata esternamente, la testa era staccata dalla schiena. Con un intervento durato sei ore una equipe medica di Brisbane ha utilizzato una costola del bambino stesso in modo tale da costruire una struttura interna rigida che mantiene la schiena in posizione eretta e che, dicono i medici fra due mesi si potrà togliere permettendogli di vivere autonomamente. Un incidente che normalmente lascia le vittime completamente paralizzate e impossibilitate a respirare in modo autonomo: non è stato così per Jackson Taylor, un bimbo evidentemente protetto da un angelo custode molto potente.

© Riproduzione Riservata.