BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

INQUINAMENTO/ Cina: lo smog fa cancellare voli e chiudere le autostrade

In diverse zone della Cina si è raggiunto il più alto livello di inquinamento al mondo dicono gli esperti, fitta coltre di smog impedisce i voli e la circolazione

Immagine di archivioImmagine di archivio

Si sa da sempre che la Cina è uno dei massimi se non il massimo produttore di inquinamento del mondo, per via di sistemi industriali non adeguati e anche per l'alto numero degli stessi complessi industriali. Anche Pechino è stata spesso colpita da ondate di smog inquinante che calavano una coltre di nebbia impenetrabile. Shenyang, metropoli cinese di otto milioni di abitanti, nelle ultime settimane è colpita da un livello di inquinamento e conseguente nebbia da smog giudicato dagli esperti "il più alto che si sia mai registrato al mondo". La coltre è talmente fitta che si è dovuto chiudere aeroporto e autostrade, la visibilità arriva appena a cinquecento metri. Il livello di particelle considerate rischiose per la salute è di 56 volte piùà alto di quello che l'Organizzazione mondiale della sanità giudica il massimo sopportabile dagli esseri umani (25 microgrammi per metro cubico). La nube di smog colpisce anche Pechino e altri centri abitati. Oltre agli impianti industriali sotto accusa anche i vecchi impianti di riscaldamento che funzionano ancora a carbone. 

© Riproduzione Riservata.