BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DALLA GRECIA/ La vittoria "a destra" di Tsipras

Pubblicazione:

Alexis Tsipras (Infophoto)  Alexis Tsipras (Infophoto)

Non va dimenticato che molti parlamentari "syrizei" votano per disciplina di partito e certamente non per convinzione. Per questa ragione Tsipras la scorsa settimana aveva chiesto un "accordo" tra i partiti su alcuni temi fondamentali per il futuro del Paese. Si era anche parlato della possibile formazione di un governo "ecumenico". Ma forse di questa evoluzione del panorama politico si potrà parlare nel prossimo anno. Accordo tra i partiti già di suo difficile da raggiungere in condizioni politiche normali. 

Dunque, tutto rimandato e nessun controllo sul lavoro del governo, il quale sta allargando le sue maglie del potere. Si mormora che nei prossimi giorni verrà obbligato a "dimettersi" anche il presidente dell'Autorità di controllo della Borsa di Atene. Autorità indipendente, in teoria. Si dice anche che al suo posto verrà nominato un ex socialista - meglio un ex "pasokista" - più malleabile che appartiene alla consorteria.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.