BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

COREA DEL NORD/ Kim Jong-un: obbligo di tagliarsi i capelli come lui, "massimo due centimetri"

Il dittatore nordocreano Kim Jong-un avrebbe ordinato a tutto il suo popolo di tagliarsi i capelli come lui, lunghezza massima consentita due centimetri ecco di cosa si tratta

Immagine di archivio Immagine di archivio

Kim Jong-un non è solo un maniaco assassino che ha condannato il suo popolo a morire di fame o torturati nei lager. E' decisamente insano di mente. Il suo ultimo ordine è che tutto il popolo nordcoreano si tagli i capelli esattamente come i suoi, lunghezza massima consentita due centimetri. Vale anche per le donne anche se è consentito una sorta di caschetto simile a quello che porta la moglie. Il taglio di capelli del dittatore nordcoreano è spesso motivo di ironia, almeno in occidente: lati rasati a zero e folta criniera sul capo tenuta diritta come una sorta di coda di pavone. Gli unici che sembrano godere dell'iniziativa sono i barbieri che adesso avranno milioni di clienti da servire in continuazione. La notizia in realtà è ancora da verificare, spesso circolano informazioni distorte di quello che succede nel paese più impenetrabile del mondo, ma secondo il quotidiano Chosunilbo, giornale cinese in lingua inglese, l'iniziativa è vera e sarebbe stata decisa in vista del prossimo congresso nazionale del patito dei lavoratori. Tutti dovranno presentarsi col capello corto in modo da evitare ogni riferimento alle mode dei paesi "capitalisti".

© Riproduzione Riservata.