BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

ERDOGAN/ L'uguaglianza fra uomo e donna è contro natura, ci vuole invece equivalenza

Secondo il presidente turco Erdogan non esiste uguaglianza fra uomo e donna perché hanno due nature diverse. Invece bisognerebbe parlare di equivalenza ecco cosa ha detto

Immagine di archivioImmagine di archivio

Il presidente turco Erdogan non si smentisce con le sue dichiarazioni da fondamentalista islamico che lo caratterizzano da sempre. L'ultima, a un convegno su diritti e libertà delle donne riguarda "l'equivalenza fra uomo e donna": non si possono mettere donne e uomini nella stessa posizione perché, ha detto, "contro natura in quanto la loro natura è differente". "A volte le donne rivendicano uguaglianza tra uomini e donne. Ma il modo corretto di porre la questione è 'uguaglianza tra gli uomini' e 'uguaglianza tra le donne'". Questo perché, ha aggiunto, "l'uguaglianza trasforma la vittima in carnefice e viceversa". Le donne, ha spiegato, hanno bisogno di essere equivalenti, non uguali". Ad esempio, ha continuato, nel mondo del lavoro una donna incinta non può essere messa nella stessa posizione di un uomo.

© Riproduzione Riservata.