BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

AEREO PRECIPITATO/ Dietro la "bomba", le agende diverse di Obama e Putin

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

Per un duplice motivo: potrebbero disporre di informazioni di intelligence che non hanno gli altri, e a ciò si aggiunge anche che hanno un’agenda politica diversa dalla Russia. Gli Usa hanno interesse a focalizzare la più ampia coalizione internazionale contro l’Isis. La Russia invece si sta focalizzando nel colpire anche l’Isis, ma non solo.

 

Il presidente egiziano Al-Sisi ha insistito sul fatto che sul territorio egiziano la situazione è sotto controllo. E’ davvero così?

Sono felice che il presidente faccia queste valutazioni. Non so però se possano essere “sostanziate” da tutte le realtà mondiali. Prendo felicemente atto delle parole del presidente.

 

E’ davvero così difficile controllare l’aeroporto di Sharm El-Sheikh?

Gli aeroporti, come le stazioni ferroviarie, sono studiati dagli architetti per essere luoghi di accoglienza e non invece di protezione. Inoltre ci possono essere persone all’interno di un aeroporto che sono state o prezzolate o convinte per motivi religiosi o ideologici in modo da commettere atti criminosi. E questo può avvenire non soltanto a Sharm E-Sheikh, ma anche nel più controllato aeroporto occidentale.

 

Quanto sono forti i gruppi jihadisti nel Sinai?

Sono realtà consolidate da moltissimi anni, contro le quali l’esercito egiziano si confronta in vere e proprie battaglie con elicotteri, artiglieria, carri armati. I jihadisti hanno inoltre l’essenziale supporto delle tribù beduine della zona, che sono di grande importanza.

 

Quindi il presidente Sisi sta garantendo qualcosa che in realtà nessun presidente al mondo può garantire?

Il punto è che avere la situazione sotto controllo non vuole dire che esista la sicurezza al 100 per cento. In nessun Paese al mondo esiste la sicurezza al cento per cento, e nessun leader politico può promettere qualcosa che non è in grado di mantenere in alcun modo.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.