BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

ELEZIONI USA/ Il "cavallo pazzo" e i due contendenti per sfidare Hillary

Donald Trump (Infophoto)Donald Trump (Infophoto)

Cruz è tosto, risoluto, scaltro, Rubio è intelligente, furbo, giovane, Trump è un istrione, un demagogo e pure un animale da palcoscenico. Le sparate di Trump le conosciamo. Durante il dibattito le ha raffinate un pochino, ponendo qualche argine alla sua visibile ostilità per il mondo arabo e per tutti quei paesi (dalla Cina al Giappone) che "si approfittano" degli Stati Uniti. Ieri sera, a differenza delle volte precedenti, gli attacchi a Trump sono stati limitati. Solo Bush c'ha provato tentando di reagire alle stilettate che il super imprenditore gli rifilava dandolo per candidato "morto". C'ha provato, con scarsissimi risultati essendo, come già detto, poco portato. 

Tra Rubio e Cruz invece sono state scintille a suon di records di voto su immigrazione (con Rubio che votò con i democratici) e finanziamenti alle forze armate (qui è Cruz a essersi mostrato meno patriottico). Cosa se ne ricava? Che oggi come oggi i Repubblicani hanno un cavallo pazzo, Trump, che nessuno è in grado di domare e due contendenti che aspettano un imprevisto che metta il cavallo pazzo fuori gioco per sfidarsi a duello. Un duello che ha in gioco la candidatura alla presidenza, e le gravissime scelte che il nuovo Presidente si troverà a fare. 

Passare due ore ad ascoltare di strategie di guerra, intelligence, bombardamenti aerei e invio di truppe più che farmi pensare al prossimo Presidente mi ha costretto a pensare al significato della vita.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
17/12/2015 - CAVALLO PAZZO,unico per vendicare Torri Gemelle! (orazio adolfo bacci)

Questi Maomettani Terroristi,di una Religione che chi la rinnega è passibile di morte,sono bestie che vanno eliminate!Mi vien voglia di votare la Lega di Salvini,sè nò questi buttano una bomba su San Pietro,sono pazzi!Invece vado ha votare ma annullo la scheda per ovvi motivi,e mi ritiro nel non agire e mi occupo del non fare,come nel Tao Te King dice Lao Tse,e seguendone i consigli,il mondo si riappacifica da se stesso.