BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RUSSIA/ Troppa vodka: dichiarato morto, si risveglia nell'obitorio e torna a bere

Pubblicazione:giovedì 31 dicembre 2015

Immagine di archivio Immagine di archivio

Un brutto risveglio ma che non gli ha impedito di tornare alla festa a ubriacarsi ancora. E' successo a un cittadino russo che si trovava alla tipica festa natalizia e che come si usa da quelle parti non si è risparmiato a darci dentro con la vodka, tanto da collassare a un certo punto a terra. Quando i soccorsi medici sono arrivati sul luogo non hanno esitato a dichiararlo morto ed è stato trasportato nella più vicina camera mortuaria. Siccome l'obitorio era già pieno per il numero di cadaveri contenuti, lo hanno messo in una cella frigorifera. Poco dopo una guardia di sorveglianza ha sentito dei rumori provenire dall'obitorio: ha aperto la porta della cella frigorifera e si è trovato davanti un uomo infreddolito e spaventato che è fuggito via prima che la polizia potesse fargli alcuna domanda. E' andato a casa a riprendersi dalla sbornia e dalla paura? No è tornato immediatamente alla festa che era in corso per ricominciare a bere, solo che un amico quando se l'è visto davanti dopo che i medici lo avevano dichiarato morto è svenuto per lo shock. Finalmente qualcuno lo ha convinto a farsi ricoverare per controllare il suo reale stato di salute. Gli amici? Si sono rimessi a bere per festeggiare la "resurrezione" del loro amico.



© Riproduzione Riservata.