BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GUERRA IN UCRAINA/ Frattini: così il modello Alto Adige può portare la pace

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Credo che dovrebbero trovare una convergenza, ma attualmente vi sono delle divergenze forti. Per esempio la posizione ufficiale dell’Ue è che l’Ucraina non debba avere una scorciatoia per i percorsi di adesione né all’Ue stessa né alla Nato. Malgrado le dichiarazioni di buona volontà da parte di Kiev, per l’Ue l’Ucraina è ancora molto lontana dall’avvicinarsi a quegli standard che noi abbiamo chiesto a tutti i candidati. Gli Stati Uniti hanno dato l’impressione in più occasioni che la strategia Nato delle “porte aperte” volesse dire una via più accelerata per taluni Paesi. Avvenne con la Georgia sotto George Bush, avviene con l’Ucraina adesso. Ma la strategia della Nato non può cambiare, per entrare occorre che alcuni criteri siano raggiunti. Questi criteri evidentemente l’Ucraina non li raggiunge affatto.

 

E’ possibile conciliare le esigenze delle popolazioni dell’Ucraina occidentale con le rivendicazioni di Putin?

Queste esigenze potrebbero essere conciliate in primo luogo se gli europei facessero più sul serio. Non dovrebbero cioè limitarsi ai proclami umanitari ma intervenire con aiuti finanziari per svincolare l’Ucraina dalla dipendenza energetica dalla Russia. Quando la Russia dice che le forniture all’Ucraina costano alcuni miliardi di dollari e che Kiev non le paga, le alternative sono due: o questi aiuti finanziari glieli dà l’Europa oppure gli ucraini li devono chiedere alla Russia mettendosi nelle mani di Putin.

 

Quale modello ritiene vada seguito per l’Est dell’Ucraina?

Il modello del Sud Tirolo/Alto Adige. Si tratta di una forma di autonomia avanzata che garantisce alla Provincia di Bolzano una serie di prerogative che in altri Paesi sono proprie degli Stati confederati. Prerogative sull’istruzione, sulla Polizia locale, sulle infrastrutture, e soprattutto su quello che preme moltissimo a Putin: lingua ed educazione. Il modello sudtirolese è esemplare sotto il profilo della convivenza. Ricordiamo che l’Italia è passata attraverso le bombe dei secessionisti tirolesi, per arrivare a quel risultato, però ci siamo arrivati. E’ anch’esso un modello che viene da un passato di conflitti gravissimi, ma lo Statuto del Sud Tirolo è riuscito a dare una risposta.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
13/02/2015 - La libertà e il rispetto può portare alla pace (giuliana paoli)

Ringrazio Franco Frattini per le sue proposte relativamente alla così difficile situazione Ucraina. Penso che concedere a tutti i soggetti la possibilità di sentirsi rispettati nella loro identità sia una strada ragionevole per arrivare ad una pace duratura. Speriamo che i politici sappiano intraprendere un cammino che porti alla libertà e al rispetto da cui scaturisce la pace.

 
13/02/2015 - commento (francesco taddei)

nell'alto adige si consuma la vendetta contro gli italiani, esclusi da tutto, pure dalle insegne. parla frattini che come minestrone degli esteri ha fatto scappare battisti e ha preso in giro i parenti delle sue vittime.