BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MIRACLE BABY/ Due anni dopo la morte del marito dà alla luce il loro figlio, la storia

Pubblicazione:lunedì 16 febbraio 2015

Immagine di archivio Immagine di archivio

Due anni dopo circa la morte del marito ha dato alla luce il loro figlio. Poco prima di morire di tumore, il marito aveva fatto congelare il suo sperma e con l'uso della tecnica cosiddetta dell'iniezione intracitoplasmatica dello spermatozoo con cui un singolo spermatozoo viene iniettato direttamente in un ovulo sono nate due gemelline. Una delle due è però morta dopo una ventina di giorni. La madre ha commentato che si è trattato di un disegno miracoloso: in questo modo, ha detto, una delle nostre bambine è andata direttamente in paradiso con il padre, e l'altra è rimasta a vivere con me. In questo modo siamo ancora una famiglia unita, ha aggiunto. E' la storia di una coppia, Jeni Bliett e di suo marito Jim, morto dopo un devastante tumore al cervello nel febbraio 2012. L'uomo aveva già sconfitto un altro tumore, ai polmoni, poco tempo prima, ma non è riuscito a fare altrettanto con il successivo. La coppia, ha raccontato Jeni alla stampa inglese, aveva sempre desiderato avere dei figli, così quando è apparso inevitabile che a Jim restasse poco da vivere, ha deciso di far congelare il suo sperma. Ma Jeni fino a poco tempo fa non aveva avuto il coraggio di mettere al mondo dei figli, poi ha cambiato idea. Pixie, la gemellina sopravvissuta al parto, ha adesso sedici mesi.



© Riproduzione Riservata.