BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

EUTANASIA/ I genitori acconsentono: è morta la bambina di un anno malata dalla nascita

Pubblicazione:

Immagine di archivio  Immagine di archivio

Avevano combattuto a lungo contro la richiesta dei medici di interrompere il sostegno vitale della loro bambina, nata con due tumori. Hanno alla fine acconsentito, davanti all'aggravarsi delle condizioni della figlia: Olivia Stacca è morta due gironi dopo il suo primo compleanno. La bimba, nata in Inghilterra con ben due tumori, era riuscita a guarire da entrambi grazie alle cure chemioterapiche, ma poi i suoi organi interni si erano deteriorati a tal punto che non c'erano più speranze che la bimba potesse sopravvivere a lungo. In questo anno di vita più volte i medici si erano rivolti alla Corte di giustizia inglese chiedendo che venisse interrotto il supporto vitale dato dalle macchine, ma i genitori si erano sempre opposti. Maria e George, i genitori, alla fine hanno ceduto visto che alla piccola erano state date ormai poche ore di vita. Lo hanno annunciato su facebook: " E' con il più grande dolore e con i nostri cuori spezzati che annunciamo che la nostra bambina Olivia questa sera è diventata un angelo". In occasione del compleanno della bimba, lunedì scorso, i medici avevano acconsentito che Olivia per la prima volta nella sua vita venisse portata dai genitori all'aperto, nel parco della clinica in cui era ricoverata, affinché passasse le sue ultime ore in serenità con i genitori. 



© Riproduzione Riservata.