BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

EDUCAZIONE SESSUALE/ Video, Germania: genitori attaccati e picchiati da manifestanti Lgbt

Genitori che manifestavano per le strade di Amburgo sono stati aggrediti da gruppi organizzati pro gay e per i diritti Lgbt, ecco il video che documenta gli incidenti

Immagine di archivioImmagine di archivio

Una pacifica manifestazione di un centinaio di genitori nella città tedesca di Amburgo si è conclusa con incidenti. I genitori appartenenti al gruppo Besorgte Eltern, letteralmente "genitori preoccupati" stava esprimendo la loro opposizione ai programmi di studio obbligatori di educazione sessuale ritenuti inadeguati per i bambini e i ragazzi, a partire dai centri di prima cura per piccolissimi attraverso poi la scuola materna, la primaria e la secondaria. Erano circa 150 che tenevano in mano cartelli e striscioni con su scritto "state lontani dai nostri bambini" oppure "l'asilo non è un club per scambisti" quando sono stati aggrediti da un numero quattro volte superiore di contro manifestanti in modo violento tanto che è dovuta intervenire la polizia per separare i due gruppi. Una ragazza di 15 anni ha dovuto ricorrere alle cure in ospedale per lacerazioni alla testa. Un membro del partito dell'Unione cristiano democratica ha rivolto una denuncia al parlamento di Amburgo chiamando in causa gli aggressori che hanno voluto censurare e bloccare la pacifica manifestazione. 

© Riproduzione Riservata.