BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

MORBILLO/ Germania, epidemia: a Berlino morto un neonato, oltre 570 casi di contagio

Aumentano i casi di contagio di morbillo in seguito all'epidemia che sta colpendo la Germania, a Berlino è morto un bambino di diciotto mesi, ecco di cosa si tratta

Immagine di archivioImmagine di archivio

Un bambino di diciotto mesi è deceduto a Berlino lo scorso 18 febbraio in seguito all'epidemia di morbillo che sta colpendo la Germania. Da ottobre nella sola capitale tedesca si sono registrati più di 570 casi di morbillo. Il ritorno dell'epidemia di massa in Germania così come anche negli Stati Uniti coincide con la tendenza che si registra attualmente da parte di molti genitori di rifiutare di vaccinare i propri figli, per paure infondate che altre malattie possano colpire i bambini. Il ministro della salute tedesco ha definito irrazionale e irresponsabile questa paura: coloro che rifiutano il vaccino, ha detto ancora, mettono a rischio i loro figli e anche altre persone, creando un pericoloso e serio problema di salute generale. Nonostante questo non è previsto al momento che la vaccinazione sia resa obbligatoria. Secondo le autorità tedesche il maggior numero di persone colpite dall'epidemia di morbillo sono profughi provenienti da paesi come la Bosnia e la Serbia, ma adesso il contagio si è diffuso anche tra residenti tedeschi. Il contagio è infatti facilmente trasmettibile per via aerea. 

© Riproduzione Riservata.