BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPILLO/ Così l'Occidente si mette "in trappola" coi terroristi

Pubblicazione:mercoledì 4 febbraio 2015

Infophoto Infophoto

Quello che ci aspetta in futuro non sarà nulla di buono, il rapporto di forza tra mondo occidentale e mondo arabo temo possa essere ancora per molti anni a venire un rapporto dove l'Occidente interviene manu militari nei vari teatri di conflitto in Medio Oriente posizionandosi a seconda delle proprie convenienze, e il mondo arabo che colpirà con atti terroristici: noi sganciamo su di loro "bombe intelligenti", loro si muoveranno nelle nostre città con commando e kalashnikov.

La volontà dell'Occidente di cristallizzare un mondo a sua immagine e somiglianza, pianificandolo a tavolino, pretendendo che ciò avvenga non solo con la diplomazia ma anche con l'Intelligence e le azioni militari, ha prodotto come per reazione un male persino peggiore di quello che nelle migliori intenzioni si voleva estirpare. E in un mondo dove, dopo la minaccia atomica susseguente il Secondo conflitto mondiale, le guerre si fanno ma non si dichiarano, né tantomeno si dicono, e dove l'equilibrio tra alcune aree del mondo è sempre lì per traboccare, rimarranno comunque conflitti latenti che da puramente ideologici diverranno armati.

La guerra vera e propria come l'avevamo conosciuta sino alla Seconda guerra mondiale aveva pochi ma fondamentali pregi, era dichiarata, e per il solo fatto di dichiarare guerra a qualcuno lo si riconosceva in quanto tale, lo si voleva conquistare non eliminare; mentre ora l'altro da sé non è più il caro vecchio "nemico", bensì "il male", e che come tale va eliminato, estirpato! Così le guerre si fanno ma non si dicono né si dichiarano, e non hanno più fine, perché colui o coloro che possono rappresentare "il male" variano continuamente a seconda delle situazioni o delle convenienze.

È un cane che si morde la coda, e noi cittadini inermi dei due mondi tra loro incomunicanti, siamo tra l'incudine (i governanti) e il martello (i nemici)…anzi, siamo proprio la coda morsicata dal cane!

 

http://locatelliroberto.blogspot.it/



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.