BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BOKO HARAM/ Il leader dei jihadisti nigeriani: vi uccidiamo tutti‏

Continuano gli attacchi dei miliziani di Boko Haram, che ieri hanno attaccato un villaggio nel nord del Camerun, al confine con la Nigeria e rapito almeno 18 passeggeri di un bus

foto:Infophoto foto:Infophoto

"La vostra alleanza non porterà a nulla, vi uccideremo tutti a uno ad uno". Queste le parole del leader di Boko Haram, Abubakar Shekau, il quale ha risposto così all'Unione Africana che ha recentemente deciso di formare una forza multinazionale di quasi novemila unità "per eliminare definitivamente la minaccia jihadista". Il messaggio, della durata di quasi mezz'ora, è stato postato su YouTube. Proseguono intanto gli attacchi dei miliziani jihadisti di Boko Haram, che ieri hanno preso d'assalto un villaggio nel nord del Camerun al confine con la Nigeria e rapito almeno 18 passeggeri di un bus. Lo rendono noto fonti militari nigeriane. Nell’attacco sarebbero rimasti feriti otto soldati del Camerun. L’esercito, composto anche da soldati di Ciad e Camerun, ha sferrato un’offensiva contro i jihadisti che vogliono costituire un califfato islamico nel nord della Nigeria. L’attacco è avvenuto nel villaggio di Kerawa, mentre il pullman è scomparso nei pressi del villaggio di Adanga Danga. Lo scorso 5 febbraio, i jihadisti avevano attaccato Fotukol, nell’estremo nord del Camerun, facendo cento vittime, tra cui civili e sei soldati. In quell’occasione avevano dato alle fiamme una moschea principale e a parecchie abitazioni. Ancora prima, sempre in Camerun, lo scorso 18 gennaio, i terroristi avevano rapito 80 persone, bambini compresi, uccidendone tre durante il raid, proprio a Mokolo, nel Nord, saccheggiando i villaggi e dandoli alle fiamme. (Serena Marotta)

© Riproduzione Riservata.