BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TERRORE IN VOLO / Un passeggero ha tentato di dirottare il volo al grido di jihad

Pubblicazione:

foto:Infophoto  foto:Infophoto

Attimi di paura su un volo della United Airlines decollato da Washington D.C. e diretto a Denver, dove un uomo dopo il decollo, ha tentato di dirigersi verso la cabina di pilotaggio per dirottare l’aereo, mentre inneggiava alla jihad. L’uomo fortunatamente è stato bloccato da altri passeggeri e dagli assistenti di volo. È accaduto lunedì, il volo 1074 era appena decollato dal Dulles International Airport alle 22.30. A questo punto, il giovane di circa 30 anni, si è alzato dal posto e ha iniziato a gridare “jihad, jihad”, quindi si è diretto verso la cabina, ma è stato bloccato. Sul volo c’erano 33 passeggeri e sei menmbri dell’equipaggio. L’uomo è stato colpito al viso, mentre i piloti hanno attivato la procedura d’emergenza per ritornare all’aeroporto. Tutto si è consumato nel giro di un quarto d’ora. «Una persona lo teneva per i piedi, un'altra si è accovacciata sopra di lui – ha raccontato Donna Tellam, una passeggera - Gli assistenti di volo hanno usato delle fascette per fermare i polsi. Mentre era con la faccia a terra continuava a parlare di jihad e ha detto che c'era un gruppo di jihadisti nascosti nella stiva». Una volta atterrati, è stato girato un video, postato su Reddit, dove si vede l’uomo a terra con il volto insaguinato, che si scusa e piange, mentre un poliziotto gli dice che sarà consegnato alle forze dell’ordine. È stato quindi trasportato in ospedale per gli accertamenti. Con sé non aveva armi e neppure in stiva. (Serena Marotta) 



© Riproduzione Riservata.