BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ISIS/ Pubblicati cento indirizzi di soldati americani. L'appello ai militanti: uccideteli

L’Isis torna a minacciare l’America e lo fa attraverso un post sul web, in cui lancia un appello ai “fratelli residenti in Usa” affinché uccidano cento militari americani. 

foto:Infophoto foto:Infophoto

L’Isis torna a minacciare l’America e lo fa attraverso un post sul web, in cui lancia un appello ai “fratelli residenti in Usa” affinché uccidano cento militari americani che hanno lottato contro i jihadisti. Una “black list”, dove vengono annotati nomi e cognomi, indirizzi e foto dei soldati da uccidere. La notizia, riportata dal New York Times, è stata confermata dal Pentagono e dall’Fbi. Da chiarire se le informazioni rubate sono state estrapolate dal server del Dipartimento della Difesa oppure se si tratti di un’accurata raccolta di dati sul web. Ecco cosa si legge sul post: «Con questo enorme numero di dati che abbiamo ottenuto da diversi server e database abbiamo deciso di indicare 100 indirizzi, così che i nostri fratelli in America possano agire». E poi «Ora è tutto facile, voi dovete compiere solo il passo finale, che aspettate?». Ma non è tutto: nell’elenco compaiono infatti anche nomi e foto di donne dal viso offuscato. Adesso le indagini si stanno concentrando sugli indirizzi pubblicati, per verificarne l’attendibilità. Da una prima analisi della lista, sembrerebbe che l’elenco sia stato realizzato con i nomi dei militari menzionati in tutti gli articoli che raccontano dei raid aerei Usa in Iraq e in Siria. Gli altri nomi, invece, sembrerebbero essere stati raccolti dai report del Dipartimento della Difesa. Tuttavia, la lista nera raccoglie anche i nominativi di persone che non hanno partecipato ai raid contro i jihadisti. (Serena Marotta) 

© Riproduzione Riservata.