BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

STRAGE DI CRISTIANI/ Libia, l'Isis mostra decapitazioni e fucilazioni

Ancora una strage di cristiani in Libia ad opera dell’Isis. In un nuovo video diffuso online, lo Stato Islamico ha mostrato l’uccisione di due gruppi di cristiani etiopi rapiti in Libia.

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

Ancora una strage di cristiani in Libia ad opera dell’Isis. In un nuovo video diffuso online e riportato dal Site, il sito americano di monitoraggio dell'estremismo islamico sul web, lo Stato Islamico ha mostrato l’uccisione di due gruppi di cristiani etiopi rapiti in Libia. Alcuni vengono giustiziati a colpi di mitragliatore, mentre altri vengono decapitati su una spiaggia. I morti in tutto sarebbero circa una trentina. "La nostra è una battaglia tra la fede e la blasfemia, tra la verità e la falsità", afferma il capo dei miliziani che, indossando una maschera e impugnando una pistola, parla con accento inglese e definisce le vittime "adoratori della croce appartenenti alla ostile chiesa etiope".

© Riproduzione Riservata.